Continua la crescita dei mezzi trainati a marzo

Cresce ancora il comparto dei mezzi trainati: a marzo +18,8% sul 2021 ma ancora lontano dai numeri pre-Covid (-7,8%)

427

Il Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE – sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS) – ha effettuato una stima del mercato dei veicoli rimorchiati per il mese di marzo 2022 verso marzo 2021.

Rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5t:

marzo 2022 vs 2021: +18,8% (1.709 unità immatricolate verso 1.439)

Continua il trend positivo del mercato di rimorchi e semirimorchi, che a marzo fa segnare un incremento a doppia cifra rispetto allo stesso mese del 2021 (+18,8%) confermando la crescita già registrata dai risultati di gennaio e febbraio. Il primo trimestre 2022 mostra complessivamente un andamento positivo rispetto all’anno passato: dal 1° gennaio sono stati infatti immatricolati 4.260 rimorchi e semirimorchi contro i 3.880 del primo trimestre del 2021 (+9,8%).

“Accogliamo positivamente la crescita del primo trimestre, sebbene il mercato dei rimorchiati non abbia ancora raggiunto i livelli pre-pandemici”, commenta Paolo A. Starace, Presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE.

“Si contano ancora circa 150 immatricolazioni in meno rispetto a marzo 2019 – osserva Starace – pertanto, il margine di crescita del comparto nei prossimi mesi è ancora ampio, nella speranza che il prolungarsi della crisi della componentistica, ulteriormente acuita dal conflitto in Ucraina, non ne comprometta lo slancio”.

L’UNRAE auspica, inoltre, che i recenti provvedimenti attuativi degli schemi di incentivazione all’acquisto di veicoli industriali e rimorichi emanati dal MIMS, il cui primo periodo di incentivazione avrà inizio con modalità “click day” il 2 maggio prossimo, possano fornire un ulteriore stimolo al settore nell’ottica del rinnovo del parco circolante.

“Apprezziamo il lavoro del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, che ha pubblicato i Decreti attuativi per il rinnovo del parco circolante del trasporto merci e per l’acquisto di veicoli ad elevata sostenibilità accogliendo le richieste di UNRAE di prorogare il periodo di rendicontazione di 5 mesi – conclude il Presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE -, ma ricordiamo che il settore è ancora in attesa di chiarimenti ufficiali del MIMS che consentirebbero la circolazione degli autoarticolati di lunghezza fino a 18,75 metri, ad ulteriore sostegno e contributo dell’efficientamento del trasporto merci”.