Credito di imposta destinato alle imprese di autotrasporto conto terzi

72

Durante l’incontro odierno, convocato dopo la presa di posizione di UNATRAS, il Gabinetto del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili ha informato che è stata raggiunta l’intesa con MISE, Agenzia delle Dogane, Agenzia delle Entrate e competenti uffici dell’UE in relazione all’utilizzo del credito di imposta destinato alle imprese di autotrasporto conto terzi come ristoro per l’incremento dei costi sostenuti. Entro oggi sarà inviata a Bruxelles la documentazione utile alla conclusione della procedura. Il Ministero ha inoltre garantito sulla capienza delle risorse destinate e sui tempi di erogazione delle stesse entro la prossima scadenza fiscale.

La FIAP e le Associazioni di UNATRAS, in sinergia con il Ministero, monitoreranno da vicino tutti i passaggi che debbono essere completati e che porteranno le imprese a poter disporre della compensazione del credito di imposta in tempi utili.

Infine, i Rappresentanti del MIMS, in vista della dichiarazione dei redditi 2021, hanno annunciato che gli importi delle deduzioni forfettarie confermati dal Mef ammontano a 55 euro per giornata lavorativa oltre il Comune. Per la pronta fruizione delle misura è in dirittura d’arrivo la relativa circolare dell’Agenzia delle Entrate.