GLS lancia nuovo imaballaggio green in plastica riciclata

Lanciato un nuovo imballaggio per le spedizioni che permetterà un risparmio del 40% di CO2

388
GLS nuovo imballaggio plastica riciclata

GLS, uno dei principali player di corriere espresso, sta puntando in modo deciso sull’ecosostenibilità del proprio business con l’obiettivo di rivoluzionare il modus operandi del settore della logistica in Italia.

L’azienda – che grazie al proprio progetto ThinkGreen ha investito nelle Sedi ecologiche nei centri storici delle grandi città, nelle biciclette e nei mezzi elettrici per l’ultimo miglio, e nei mezzi di linea LNG (alimentati a gas naturale liquefatto) per le lunghe distanze – ha deciso di rivoluzionare anche il materiale utilizzato per le buste delle spedizioni che saranno costituite all’80% da plastica riciclata.

I nuovi imballaggi ecoLoop. realizzati con vecchi film all’interno di un ciclo chiuso di riciclaggio, permetteranno non solo di risparmiare circa il 40% di CO2 per ogni busta, ma anche di ridurre i rifiuti post-consumo in quanto il materiale utilizzato è 100% riciclabile, riutilizzabile più volte e con un ciclo di vita esteso. 

“Il business dei nostri clienti si sta evolvendo e il focus sulla responsabilità nei confronti dell’ambiente sta diventando sempre più importante – conferma Klaus Schaedle, Group Area Managing Director di GLS – Ormai da anni abbiamo deciso di puntare su progetti che contribuiscano a creare un futuro migliore per il nostro pianeta. La sostituzione delle buste in polietilene vergine con quelle in polietilene riciclato sarà un grande passo in una logica di business sempre più improntata al green”.