Incentivi acquisto mezzi a metano CNG e LNG: domande dal 1° luglio

132

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 90 del 16.04.2022 e sul sito del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili il Decreto Direttoriale n. 148 del 7 aprile 2022 che stabilisce le disposizioni di attuazione del decreto 18 novembre 2021, per l’erogazione di incentivi per l’autotrasporto per il rinnovo del parco veicolare con alimentazione alternativa per l’acquisizione di veicoli commerciali ad elevata sostenibilità (tra cui i veicoli alimentati a CNG e LNG), con specifico riferimento alle modalità di presentazione delle domande di ammissione, alle fasi di prenotazione, di rendicontazione e dell’istruttoria procedimentale. Ricordiamo che le risorse, destinate alle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, ammontano a 50 milioni di euro e sono ripartite lungo l’arco temporale 2021-2026. Per approfondimenti, consultare la nostra news del 31-01-2022.

Il soggetto gestore della misura d’incentivazione è la società RAM Logistica, Infrastrutture,Trasporti S.p.A a cui compete la gestione della fase di presentazione delle domande e della successiva fase istruttoria.

La fase introduttiva del procedimento relativo alle domande di ammissione ai benefici, per ogni periodo di incentivazione, è articolata in due fasi distinte e successive:

a) la fase di prenotazione;

b) la successiva fase di rendicontazione dell’investimento.

Sono previsti 6 periodi di incentivazione. Il I° periodo, nel quale saranno erogati 13 milioni di euro, i termini temporali sono dalle ore 10:00 del 01 luglio 2022 e fino e non oltre le ore 16:00 del 16 agosto 2022;

Le istanze dovranno, a pena di inammissibilità, essere presentate esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) dell’impresa richiedente e indirizzata a ram.investimentielevatasostenibilita@legalmail.it, unitamente a:

– Modello di istanza debitamente compilato, scaricabile qui;

–  Copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante o procuratore dell’impresa;

– Copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto di investimento, comprovante quanto dichiarato nel modello di istanza.

Sarà possibile consultare le somme prenotate per gli investimenti tramite lo strumento contatori che sarà reso disponibile tramite apposita piattaforma informatica implementata da RAM.

Il soggetto RAM pubblicherà, entro 15 gg dal termine previsto per la presentazione delle domande, l’elenco delle istanze pervenute indipendentemente dalla regolarità delle stesse che sarà verificata successivamente. L’elenco, avente valore di ordine di prenotazione, potrà essere consultato sul sito web del MIMS e su quello del gestore RAM.

Per ciascuno dei periodi di incentivazione ogni impresa ha diritto di presentare una sola domanda anche per più di una tipologia di investimenti per i quali viene richiesto l’incentivo e ricadenti nelle aree omogenee e di cui abbiamo parlato quiÈ inoltre possibile accedere alla maggiorazione del 10% del contributo in caso di acquisizioni effettuate da parte di piccole e medie imprese, facendo espressa richiesta nella domanda di ammissione al beneficio.

Per maggiori info, rimandiamo al sito di RAM Logistica, Infrastrutture, Trasporti S.p.A, alla pagina dedicata ai Contributi per gli investimenti ad elevata sostenibilità nella quale è presente:
– il link al form per il supporto alla compilazione del modello di istanza per l’accesso all’incentivo, da inviare via PEC;
– la normativa di riferimento;
– le FAQ sui contributi per gli investimenti elevata sostenibilità.