ITA Airways: il Ministero sceglie la cordata Certares-Air France-Delta

85

La complessa questione ITA-Airways sembra essersi sbloccata. Il ministero dell’Economia e delle finanze ha annunciato di aver avviato, a partire dal 31 agosto, “un negoziato in esclusiva con il consorzio formato da Certares, Delta Air Lines e Air France-Klm». Lo conferma in una nota il dicastero «ad esito della procedura disciplinata dal dpcm 11 febbraio 2022 e finalizzata alla cessione del controllo di ITA S.p.A.».

L’offerta del Usa  «è stata ritenuta maggiormente rispondente agli obiettivi fissati dal dpcm», prosegue il comunicato. «Alla conclusione del negoziato in esclusiva, si procederà alla sottoscrizione di accordi vincolanti solo in presenza di contenuti pienamente soddisfacenti per l’azionista pubblico».

Immediata la risposta di Lufthansa, che aveva presentato un’offerta. «Dal nostro punto di vista, la nostra offerta congiunta con Msc era e continua ad essere la soluzione migliore per Ita», fa sapere in una nota Lufthansa. «Prendiamo atto della decisione del governo italiano di intraprendere una strada che consenta una maggiore influenza dello Stato e non preveda una completa privatizzazione di Ita».