La trazione elettrica in produzione di serie: il Mercedes-Benz eEconic è già in produzione nello stabilimento di Wörth

98

Daimler Truck procede nell’elettrificazione della sua flotta di veicoli: il Mercedes-Benz eEconic per impieghi municipali entra in produzione di serie presso lo stabilimento di Wörth, nella Renania-Palatinato meridionale. A breve quindi, poco tempo dopo l’avvio della produzione in serie degli eActros per il servizio di distribuzione urbano (era l’ottobre del 2021), uscirà dalle linee di produzione di Wörth il secondo modello di truck elettrici a batteria di Mercedes-Benz. L’eEconic è stato sviluppato insieme ai Clienti e, dopo aver superato un’intensa serie di test, da maggio 2022 viene sottoposto a una fase di sperimentazione pratica presso i Clienti. Il primo veicolo prodotto in serie è destinato a Urbaser A/S, un’azienda danese che opera nel settore dello smaltimento dei rifiuti. Ma già altri Clienti hanno optato per l’eEconic di serie. I veicoli verranno consegnati progressivamente nel corso dell’anno.

Dr. Ralf Forcher, Responsabile Mercedes-Benz Special Trucks: “Dal primo schizzo al veicolo finito, dal prototipo al truck di serie – il momento finalmente è arrivato: con l’eEconic, mettiamo su strada il primo Special Truck di Mercedes-Benz a trazione elettrica costruito in serie. La collaborazione con i nostri Clienti lo ha dimostrato: le città e le amministrazioni comunali vogliono veicoli a zero emissioni di CO2 per le loro flotte. Soprattutto per quanto riguarda le grandi città, si percepisce la necessità di soluzioni logistiche e di smaltimento che siano silenziose, pulite e sicure. E noi offriamo esattamente il truck giusto per tali esigenze.”

 Dr. Andreas Bachhofer, Plant manager e Head of production dello stabilimento di Wörth: “Nell’autunno del 2021, con l’eActros abbiamo dato il via alla produzione in serie dei nostri truck elettrici qui, nello stabilimento di Wörth, e ora compiamo un ulteriore passo in avanti con l’eEconic. Ciò è reso possibile dalla nostra produzione flessibile e dal nostro team estremamente motivato, che ha integrato l’eEconic nella linea di produzione in tempi brevissimi e attua una stretta sinergia tra i vari settori per soddisfare le elevate esigenze dei nostri Clienti in termini di qualità. L’avvio della produzione del secondo truck elettrico qui a Wörth dimostra ancora una volta che in questo stabilimento siamo già nel pieno della trasformazione verso i nuovi sistemi di trazione.”

Produzione in serie di truck elettrici nel Future Truck Center

Grazie a soluzioni flessibili, l’eEconic viene costruito sulla linea di assemblaggio di Mercedes-Benz Special Trucks già esistente, parallelamente agli autocarri che vengono dotati di motori a combustione. Dopo che il veicolo è stato assemblato in massima parte, l’eEconic viene diretto al Future Truck Center per l’elettrificazione e qui, proprio come l’eActros, viene dotato dei componenti specifici della trazione elettrica. In diverse fasi di produzione vengono montate, tra l’altro, le batterie ad alto voltaggio e l’unità di ricarica. Una volta che tutti i componenti ad alta tensione sono stati montati, l’intero sistema può essere messo in funzione e il truck è pronto al funzionamento.

Nel quadro della trasformazione verso un trasporto a zero emissioni di CO2, lo stabilimento di Wörth si è posto l’obiettivo, tra l’altro, di professionalizzare continuamente la propria forza lavoro, con specifico riguardo alla produzione dei truck dotati di nuovi sistemi di trazione. Ciò implica anche che le lavoratrici e i lavoratori impiegati nella produzione di veicoli ad alta tensione come l’eEconic, debbano seguire corsi di formazione e perfezionamento specifici. I dipendenti del sito di Wörth vengono addestrati e qualificati per la produzione di truck elettrici dal 2018. Ad oggi, sono circa 2.700 dipendenti che sono stati formati per i lavori su veicoli e componenti ad alto voltaggio presso il centro di formazione e specializzazione ‑ interno dello stabilimento. In questo modo hanno acquisito le competenze necessarie e sono preparati al meglio per rispondere alle nuove esigenze della produzione.

Impiego completamente elettrico per servizi municipali

Le specifiche tecniche centrali dell’eEconic sono in gran parte identiche a quelle dell’eActros. Come veicolo per la raccolta dei rifiuti, l’eEconic coprirà la maggior parte dei percorsi di raccolta dei rifiuti tipici di Econic nell’impiego a un turno, senza pausa per la ricarica intermedia. Grazie alla catena cinematica elettrica si ottiene un pianale della cabina piatto e, conseguentemente, un passaggio molto agevole da un lato all’altro della medesima. Si tratta di un vantaggio apprezzabile soprattutto quando il conducente desidera scendere dal veicolo sul lato opposto a quello della circolazione stradale, attraverso la porta a libro sul lato dell’accompagnatore. Rappresenta un importante miglioramento rispetto all’Econic convenzionale anche la moderna ed intuitiva plancia multimediale. Un ulteriore highlight dell’equipaggiamento è offerto dalla vetratura panoramica; il parabrezza rivestito e riscaldato Thermocontrol, inoltre, previene l’appannamento del parabrezza causato dalle condizioni atmosferiche ed aumenta quindi il campo visivo libero sulla strada. Il parabrezza, inoltre, riduce il surriscaldamento dell’abitacolo causato dall’irraggiamento solare. Grande valore aggiunto sul versante della sicurezza nel traffico cittadino: l’eEconic è dotato di serie del sistema di assistenza alla svolta S1R e dell’assistente alla frenata d’emergenza Active Brake Assist di quinta generazione.

Daimler Truck: flotta di veicoli a emissioni zero entro il 2039

L’avvio della produzione dell’eEconic è un’ulteriore pietra miliare nel percorso di Daimler Truck verso un trasporto neutrale in termini di emissioni di CO2: per contribuire alla decarbonizzazione del settore dei veicoli industriali, l’Azienda persegue l’obiettivo di un trasporto su strada a zero emissioni di CO2 entro il 2050. Nelle sue principali regioni di vendita, il Nord America, l’Europa e il Giappone, il Gruppo punta quindi a vendere esclusivamente veicoli a zero emissioni di CO2 a partire dal 2039. Per fornire energia al sistema di propulsione vengono utilizzate due tecnologie complementari (si tratta della cosiddetta ‘strategia duale’): batterie e idrogeno.