Parte sperimentazione droni nel porto di Anversa

391
porto anversa droni

Il Porto di Anversa – il secondo porto più grande d’Europa, – parte con la sperimentazione dei droni per utilizzo commerciale. A condurre i test è il Consorzio Safir, gruppo di partner pubblici e privati di cui fanno parte Amazon Prime Air insieme ad Aveillant, C-Astral, DronePort, Elia, Explicit, Helicus, Porto di Anversa, Proximus, SABCA, Skeyes, Tekever e Unifly.

Il primo test si è svolto a inizio settembre al Sint-Truiden DronePort alla presenza della Commissaria Ue ai Trasporti, Violeta Bulc.

L’Autorità Portuale di Anversa punta sul’uso di droni per diverse attività quali consegna di pacchi, ispezione dei container e interventi di emergenza, e per questo ha avviato con il consorzio Safir una fase di sperimentazione nel Sint-Truiden DronePort, che comprende anche il volo simultaneo di più unità.

La sperimentazione consentirà di definire i processi di regolazione nell’impiego di questi velivoli per accelerare l’introduzione di servizi interoperabili, standardizzati e armonizzati in Europa.